Alla scoperta dei pianeti nani: cosa sono e quali sono le loro caratteristiche

0
929
Pianeti-nani

Quando si parla di pianeti nani, si è spesso portati a pensare che questi siano corpi celesti caratterizzati da una massa o comunque da dimensioni inferiori rispetto alla norma. In realtà però le cose non stanno proprio così, perchè la definizione stessa di pianeta nano non fa in alcun modo riferimento a tale aspetto. Sono altre le caratteristiche che identificano tali corpi celesti, dei quali ricordiamo fa parte anche Plutone, un tempo ritenuto un pianeta come tutti gli altri ma ormai declassato a pianeta nano.

Loading...

Plutone: ecco perchè è stato declassato a pianeta nano

E’ dunque sbagliato pensare che i pianeti nani siano chiamati così per via delle loro dimensioni, anche perchè in alcuni casi tali corpi celesti sono addirittura più grandi di alcuni pianeti del Sistema Solare. Vediamo allora cosa sono i pianeti nani, quali sono le caratteristiche che li rendono tali e quali sono i più famosi oltre a Plutone.

Pianeti nani: cosa sono e perchè sono chiamati così

I pianeti nani sono corpi celesti che sono stati classificati come tali solo di recente: il termine è infatti stati introdotto solamente nel 2006 dall’Assemblea Generale dell’IAU (International Astronomical Union). Precedentemente alcuni di questi corpi celesti non trovavano una loro definizione precisa, mentre altri, come Plutone, erano considerati dei veri e propri pianeti.

Secondo la definizione ufficiale, un pianeta nano è un corpo celeste che orbita intorno ad una stella e che possiede una massa tale da aver raggiunto una forma sferica. Fino a qui, possiamo notare come le caratteristiche dei pianeti nani siano le medesime dei pianeti veri e propri, ma c’è un altro dettaglio che va specificato.La peculiarità di un pianeta nano, che lo rende diverso rispetto a qualsiasi altro pianeta vero e proprio, sta nel fatto che non è stato in grado di ripulire la propria fascia orbitale dai corpi minori che si trovano al suo interno.

I pianeti nani del Sistema Solare: quali sono

All’interno del Sistema Solare potrebbero essere moltissimi i corpi celesti aventi le caratteristiche dei pianeti nani, ma per il momento sono 5 quelli accertati e rilevati dall’Unione Astronomica Internazionale: Cerere, Plutone, Eris, Haumea e Makemake.

Oltre a Plutone, che non ha bisogno di molte presentazioni visto che fino ad alcuni anni fa era considerato un pianeta vero e proprio, facente parte del Sistema Solare, è interessante notare come anche cerere rientri nella definzione di pianeta nano. Anche questo al momento della sua scoperta era stato classificato come pianeta normale, ma si è poi scoperto che nella sua fascia orbitale sono presenti altri corpi minori.

Di pianeti nani dunque potrebbero uscirne di nuovi nei prossimi anni, per un semplice motivo. Le scoperte astronomiche sono ancora in divenire ed ogni giorni si riesce a compiere un piccolo passo in più verso la conoscenza approfondita dei vari sistemi. Sarebbe sufficiente rilevare altri corpi nella stessa orbita di un pianeta per provocarne il declassamento proprio come è accaduto con Plutone. Non è dunque ancora certo che i pianeti oggi conosciuti come tali non possano, un domani, diventare nani.

Loading...