Plutone: ecco perchè è stato declassato a pianeta nano

0
256
Plutone

In molti sono ancora convinti che il nostro Sistema Solare sia composto da 9 pianeti, ma in realtà è dal 2006 che non è più così per la comunità astronomica. Plutone infatti, ritenuto per secoli il nono pianeta del Sistema Solare, è stato declassato in quanto le sue caratteristiche non soddisfano tutti i requisiti che gli permetterebbero di rientrare nella definizione di pianeta vero e proprio. Il dibattito intorno a tale questione è andato avanti per diverso tempo e ad un certo punto sembrava che la comunità scientifica fosse intenzionata a rivalutare la situazione. Oggi però possiamo confermarlo con sicurezza: Plutone è un pianeta nano e non si può accostare agli altri pianeti del nostro Sistema Solare, che infatti sono 8.

Loading...

Viaggio alla scoperta dei pianeti del Sistema Solare

La domanda che si pongono in molti è: perchè Plutone è stato declassato? Perchè non si può più considerare un pianeta come tutti gli altri del nostro Sistema Solare? Scopriamolo insieme.

Plutone: perchè non è più un pianeta

Il dibattito su Plutone ha avuto inizio nel 2006, quando l’Unione Astronomica Internazionale ha stabilito quali devono essere le caratteristiche di un corpo celeste per poter essere definito pianeta. I 3 requisiti essenziali ed indispensabili sono i seguenti:

  1. Deve orbitare intorno al Sole
  2. Deve avere una massa sufficientemente grande per consentire alla gravità di vincere le forze di corpo rigido ed assumere una forma sferica
  3. La sua fascia orbitale è libera da corpi minori.

Plutone non soddisfa il terzo requisito, in quanto non ha ripulito la propria orbita da altri oggetti e dunque per questo motivo non può essere più considerato un pianeta vero e proprio.

Plutone adesso è un pianeta nano

Dopo la definizione di pianeta da parte della comunità astronomica internazionale, si è dovuta mettere in discussione la natura di Plutone, che è diventato ufficialmente un pianeta nano. Questo perchè, se andiamo a vedere la definizione di pianeta nano possiamo notare come i requisiti da rispettare siano identici a quelli previsti per i pianeti veri e propri tranne l’ultimo.

Il lungo dibattito su Plutone

Il dibattito su Plutone è durato a lungo, in quanto dopo che la comunità astronomica internazionale lo ha declassato alcuni studiosi sono intervenuti con proposte differenti. Alan Stern ad esempio ha messo in discussione i requisiti stabiliti dall’Unione Astronomica Internazionale, sostenendo che fossero troppo poco precisi e fuorvianti. Ha proposto dunque nuovi requisiti per la definizione di pianeta, che sono i seguenti:

  • La massa del corpo celeste deve essere inferiore a quella di una stella;
  • Non deve mai essere avvenuta una fusione nucleare al suo interno;
  • La forza di gravità del corpo celeste deve conferirgli una forma sferoidale.

Secondo questa definizione nuova, Plutone sarebbe potuto tornare ad essere un pianeta vero e proprio ma c’è stata una scarsa approvazione da parte della comunità scientifica. D’altronde, la proposta di Stern per quanto interessante presentava non pochi limiti: se si fosse adottata questo nuovo criterio, moltissimi corpi celesti sarebbero diventati pianeti veri e propri rendendo il nostro Sistema Solare davvero troppo affollato. Per questo non è stata approvata.

Loading...