Medicina del Lavoro e benessere dell’impresa

0
223

Quando si parla di medicina del lavoro si intende quel settore della medicina il cui fine è quello di tutelare la salute dei lavoratori, proteggendoli dal rischio di contrarre eventuali patologie di natura professionale, mantenendo un ambiente di lavoro sicuro e salubre e intervenendo per adeguare il lavoro alle prestazioni e allo stato di salute di ognuno.

Loading...

In realtà, la Medicina del Lavoro si riferisce ad un’area molto vasta, che include prima di tutto la prevenzione, sia per le  malattie professionali che per gli infortuni, sottoponendo i lavoratori a visite mediche periodiche e proponendo soluzioni utili a migliorare il livello di comfort in un luogo di lavoro.

Per le aziende della zona di Milano e di Pordenone che siano alla ricerca di un consulente specializzato e di elevata professionalità, il dottor www.augustobastianello.it è a disposizione per offrire una gamma di servizi nel contesto della medicina del lavoro, con un’esperienza di oltre 30 anni come medico del lavoro presso aziende pubbliche e società private di grandi dimensioni.

Quali sono le attività principali di un medico del lavoro

Per uno specialista della Medicina del Lavoro, la sorveglianza sanitaria costituisce l’attività principale, ed è costituita da diverse operazioni. Principalmente, il consulente medico che si occupa della sorveglianza sanitaria, provvede ad effettuare visite e controlli clinici periodici ai lavoratori, per accertarsi che non si presentino patologie di origine professionale o problemi tali da compromettere lo svolgimento delle mansioni assegnate.

La visita medica riguarda anche il personale che l’azienda ha intenzione di assumere, al fine di rilevare la presenza di patologie in conflitto con le attività lavorative previste dalla posizione lavorativa di riferimento.

Nelle diverse fasi della sorveglianza sanitaria, il medico del lavoro si occupa inoltre dell’analisi di ogni ambiente di lavoro, avvalendosi talvolta dell’uso di strumenti specifici, finalizzata ad individuare ogni elemento che potrebbe mettere a rischio l’incolumità e la salute dei lavoratori.

In sinergia con gli altri responsabili della sicurezza, il medico del lavoro provvede ad esaminare i dispositivi e le strategie di prevenzione già in essere, per poi procedere, se necessario, all’implementazione.

La salute e il benessere sono le basi di una migliore produttività

Le visite mediche a cui vengono sottoposti i lavoratori di un’azienda sono mirate a verificare e controllare sia lo stato di idoneità allo svolgimento di una determinata mansione, sia la presenza di segnali che potrebbero essere riferirsi a qualche patologia di carattere professionale.

In base alle caratteristiche dell’ambiente di lavoro, potrebbe essere necessario effettuare analisi del sangue e delle urine per la ricerca di sostanze tossiche, prova spirometrica, elettrocardiogramma, esame dell’udito e della vista e così via.

I risultati sono utili al medico per stabilire ulteriori misure preventive o per suggerire alcune regole di comportamento individuale.

È molto importante considerare il ruolo fondamentale che riveste il medico del lavoro in qualsiasi azienda, non solo per tutelare la salute di ogni singolo dipendente e proteggerlo da qualsiasi rischio, ma anche per rendere l’ambiente più vivibile e confortevole, a vantaggio della produttività e dell’economia.

Loading...