Inquinamento dell aria: ecco cosa respiriamo ogni giorno

0
281
Inquinamento-dell-aria

L’inquinamento dell aria è un tema attuale quanto scottante al giorno d’oggi, di cui abbiamo sentito spesso parlare. Soprattutto nei mesi invernali infatti, si rende necessario imporre dei limiti alla circolazione dei veicoli nelle varie città proprio per cercare di marginare questo problema, che sta assumendo delle dimensioni effettivamente preoccupanti. Quando si parla di inquinamento dell aria però si fa sempre riferimento ad una serie di particelle presenti nell’atmosfera che sono prodotte dalle attività umane e che risultano particolarmente rischiose per la salute.

Loading...

Così, sentiamo continuamente parlare di PM10 sopra ai limiti, di aumentato rischio tumorale e via dicendo, senza tuttavia comprendere a fondo a cosa si stia facendo riferimento. Quello che la maggior parte della popolazione sa è che l’aria è inquinata, ma vale la pena fare chiarezza perchè ci sono delle importanti differenze tra le varie particelle che troviamo nell’atmosfera.

Inquinamento dell aria: di cosa si tratta

Quando si parla si inquinamento dell aria si fa riferimento a tutta una serie di particelle presenti nell’atmosfera, che respiriamo quotidianamente e che risultano alquanto nocive per la nostra salute. Vediamo nel dettaglio cosa c’è nell’aria che respiriamo e perchè conviene preoccuparsi.

Il patricolato prodotto da auto e industrie

Con il termine particolato, che si sente spesso, si intendono tutte le particelle e le sostanze sospese nell’aria che hanno un diametro inferiore a 0,5 millimetri. Le loro dimensoni le rendono particolarmente pericolose, perchè più tali particelle sono piccole e più riescono ad insinuarsi in profondità nel nostro sistema respiratorio. Nell aria purtroppo oggi troviamo in grandi quantità il PM10, ossia il particolato di diametro inferiore ai 10 micrometri. Queste particelle riescono a penetrare nelel vie respirtorie e in alcuni casi depositarsi nel bronchi, causando differenti patologie. Ancora più pericoloso è il PM2.5, ossia il particolato di dimensioni inferiori ai 2,5 micrometri che non si limita a penetrare nei polmoni ma può raggiungere anche il sistema circolatorio attraverso gli alveoli.

Il biossido d’azoto prodotto dai motori diesel

Le auto alimentate a diesel contribuiscono ad aumentare il rischio dovuto all’inquinamento dell aria perchè liberano nell’atmosfera il biossido di azoto: un’altra sostanza altamente pericolosa per la nostra salute. E’ infatti stato dimostrato che abbia effetti cancerogeni e nelle persone più a rischio può provocare delle complicanze a livello polmonare e respiratorio anche molto serie.

L’inquinamento dell aria e i suoi effetti sull’ambiente

L’inquinamento dell aria è decisamente un problema per la nostra saluta, ma rappresenta anche una forte minaccia per l’ambiente e l’intero Pianeta. Nell’atmosfera infatti vengono sprigionate, sempre per via delle attività umane, grandissime quantità di anidride carbonica risultati perlopiù dai combustibili fossili ma non solo. Per la nostra salute la CO2 non è nociva in tali concentrazioni, ma costituisce un problema enorme a livello ambientale. Come infatti abbiamo visto è l’anidride carbonica uno dei principali gas serra.

Gas serra: cosa sono e come vengono prodotti

La presenza di anidride carbonica nell’aria dunque contribuisce ad aumentare l’effetto serra antropico e di conseguenza il fenomeno del surriscaldamento globale, che sta assumendo dimensioni sempre più allarmanti e preoccupanti.

Loading...