Estinzione dei dinosauri: le teorie più accreditate dalla comunità scientifica

0
190
Estinzione-dinosauri

La causa dell’estinzione dei dinosauri è da sempre oggetto di studio da parte della comunità scientifica, ma oggi il dibattito risulta ancora aperto. Se infatti la teoria più accreditata è quella del gigantesco asteroide che ebbe conseguenze devastanti sulla vita terrestre, c’è un’altra ipotesi che non si può ancora dire smentita e che chiama in causa l’intensa attività vulcanica avvenuta nello stesso periodo in India.

Loading...

L’estinzione dei dinosauri dunque rimane ancora oggi circondata da un alone di mistero, sebbene i numerosi studi condotti sino ad ora sembrano condurre ad un’unica risposta.

Estinzione dei dinosauri: quando è avvenuta

Innanzitutto, dobbiamo collocare questo importantissimo evento in un’epoca storica che ci consente di avere un riferimento spazio-temporale. L’estinzione dei dinosauri (e su questo non vi sono ormai più dubbi) è avvenuta 65,95 milioni di anni fa, alla fine del Cretaceo. E’ il caso di puntualizzare che tale estinzione non ha interessato esclusivamente i dinosauri ma circa il 70% delle specie continentali e marine presenti sul nostro Pianeta.

Estinzione dei dinosauri: le 2 teorie più accreditate

Come abbiamo accennato, l’estinzione di massa avvenuta alla fine del Cretaceo è stata per secoli oggetto di studio da parte della comunità scientifica, che ha cercato di comprenderne la causa scatenante. Oggi, le teorie più accreditate sono 2 anche se una in particolare sembra ottenere il maggior numero dei consensi. Vediamole brevemente.

Teoria dell’asteroide di Chicxulub

La teoria dell’asteroide è senza dubbio quella più accreditata e nonostante sia stata di recente messa in discussione rimane ancora oggi la spiegazione maggiormente esaustiva del fenomeno. Secondo questa teoria, l’estinzione dei dinosauri è stata provocata dall’impatto di un asteroide di grandi dimensioni. Questo sembra essersi scagliato sulla Terra con un’angolazione tale da distruggersi in moltissimi frammenti, al punto da provocare profondi mutamenti nell’atmosfera terrestre. Sembra infatti che l’asteroide sollevò una coltre di polveri che resero invivibile il Pianeta e provocarono l’estinzione di massa che interessò anche i dinosauri.

La teoria dell’asteroide è confermata dai molti frammenti rinvenuti dagli studiosi e risalenti proprio a quel periodo storico. Frammenti contenenti iridio, un metallo che si trova proprio nei meteoriti. Oltre a questo, ricordiamo che esiste un cratere in Messico che conferma l’impatto con un asteroide di grandi dimensioni.

Teoria delle eruzioni vulcaniche

Un’altra teoria ipotizza che l’estinzione dei dinosauri sia avvenuta per via dell’intensa e lunga attività vulcanica che iniziò circa 400.000 anni prima ma ebbe una durata di 1 milione di anni. Secondo gli studiosi che sposano tale teoria, le continue eruzioni vulcaniche ebbero degli effetti importanti sul clima della Terra, simili a quelli ipotizzati dalla teoria dell’asteroide. Naturalmente in questo caso le conseguenze si palesarono in tempi molto più lunghi: ci vollero infatti circa 400.000 anni prima che i dinosauri e le altre forme di vita scomparissero dalla faccia della Terra. Secondo gli studiosi che sostengono tale ipotesi però è del tutto possibile che la causa dell’estinzione dei dinosauri sia legata proprio all’attività vulcanica piuttosto che all’impatto con un asteroide.

Perchè i dinosauri sono scomparsi quindi?

Oggi la teoria più accreditata rimane quella dell’asteroide, perchè secondo molti studiosi l’attività vulcanica, per quanto possa aver determinato dei cambiamenti climatici, non può aver provocato l’estinzione di massa avvenuta a fine Cretaceo.

Loading...