Giove: il gigante gassoso del Sistema Solare

0
380
Giove

Giove è il pianeta più grande del Sistema Solare: un vero e proprio gigante gassoso la cui massa equivale a ben 318 volte quella terrestre. Parliamo di un pianeta che da sempre ha scatenato moltissime curiosità all’interno della comunità scientifica e infatti sono stati numerosi gli studi compiuti su Giove negli ultimi anni. La caratteristica più interessante di questo gigante gassoso è la composizione dell’atmosfera, che si presenta simile a quella della Terra allo stato primordiale.

Loading...

Viaggio alla scoperta dei pianeti del Sistema Solare

Per questo motivo sono stati condotti nel corso degli anni numerosi esperimenti e studi su Giove, per comprendere se fosse possibile ipotizzare l’esistenza di forma su vita sulla sua superficie. Come vedremo nel dettaglio tra poco, questa è però oggi una possibilità che è stata esclusa categoricamente.

Giove: il pianeta più grande del Sistema Solare

Giove è il quinto pianeta del Sistema Solare in ordine di distanza dal Sole ed è anche quello che ha la massa maggiore. Se noi infatti sommiamo le masse di tutti gli altri pianeti, possiamo notare che quella di Giove equivale a ben 2 volte e mezzo del totale. Definirlo dunque un gigante gassoso è corretto, perchè questo è un pianeta davvero grandissimo, specialmente se confrontato agli altri del Sistema Solare.

La struttura interna di Giove

Questo pianeta ha una struttura interna che è ancora oggi oggetto di studi da parte della comunità scientifica ma le ipotesi fatte fino ad oggi si possono considerare piuttosto attendibili. Quello che sappiamo è che il gigante gassoso ha un nucleo, un mantello composto da idrogeno metallico allo stato liquido, uno strato di idrogeno molecolare liquido, elio ed altri elementi. Caratteristiche che, sommate a quelle della sua atomofera, renderebbero impossibile qualsiasi forma di vita come noi la intendiamo.

L’atmosfera del gigante gassoso

Per quanto riguarda l’atmosfera, quella del gigante gassoso è simile a quella della Terra nel suo stato primordiale. Si possono infatti distinguere varie stratificazioni: troposfera, stratosfera, termosfera ed esosfera. All’interno della propria atmosfera Giove ospita numerosi vortici: cicloni ed anticicloni dai quali dipende anche la presenza della famosa macchia rossa identificata qualche anno fa. Si tratta infatti di una tempesta anticiclonica di ampie dimensioni, visibile anche dalla Terra con attrezzature adeguate.

Giove e Saturno: il 21 dicembre la congiunzione

Il 21 dicembre 2020 avverrà un fenomeno davvero particolare, che tutti gli appassionati di atronomia non possono assolutamente perdersi. Questa è la data edl solstizio d’inverno ma quest’anno avverrà anche la grande congiunzione tra Giove e Saturno, altro gigane gassoso che si trova accanto al pianeta.

Se osservati dalla Terra, i due pianeti sembreranno sovrapporsi proprio perchà diminuirà la distanza tra di loro: un evento eccezionale, che non si verificava da quasi 800 anni. Va però precisato che se ai nostri occhi i due pianeti apparirranno sovrapposti, nella realtà rimarranno comunque distanti di ben 730 milioni di km. E’ dunque dal nostro punto di osservazione che avverrà la Grande Congiunzione, ma non bisogna fare l’errore di pensare che i due pianeti si accostino per davvero. La loro distanza rimarrà comunque enorme, sebbene inferiore rispetto agli altri giorni dell’anno.

Loading...