Il caffè: cosa racconta il fondo della tazzina?

0
133

Versando il caffè nella tazzina è capitato un po’ a tutti di vedere – o di credere di vedere – delle forme. Non tutti sanno che a volte questi segni strani possono contenere delle rivelazioni sul nostro futuro; a patto di saperle leggere però.

Loading...

La caffeomanzia, infatti, è una vera e propria pratica divinatoria che affonda le sue radici nella tasseomanzia, ovvero la lettura dei fondi di the. Si tratta di una pratica molto antica, diffusa durante l’espansione dell’impero ottomano nel XVII secolo, come in questo articolo viene ben spiegato.

Leggere il futuro: come preparare il caffè

 

Ci sono regole precise da seguire se si vuole ottenere un responso preciso e di facile lettura. Innanzitutto si deve utilizzare solo caffè turco, il più adatto a questa pratica. Secondariamente bisogna servirsi di tazzine basse e non colorate; sul bianco il responso si potrà leggere con più facilità.

Il caffè va macinato in un macinino rigorosamente di ottone, fino a ottenere una polvere finissima e la miscela ottenuta va bevuta solo quando tutta la polvere si sarà adagiata sul fondo della tazzina.

Prima bisogna versare l’acqua – 50 millilitri per tazza – nel cezve (la caffettiera turca: un bollitore di ottone o di rame con manico molto lungo), poi aggiungere lo zucchero e mescolare finché questo non si sarà del tutto sciolto. Si poggia il cezve sul fuoco e si porta a ebollizione, aggiungendo un cucchiaino a testa di caffè, più un ultimo cucchiaino finale.

Il composto va fatto bollire due volte, togliendo sempre il cezve dal fuoco per farlo raffreddare prima di poggiarlo nuovamente sulla fiamma. Prima di versarlo nelle tazze si aggiunge un po’ di acqua fredda per facilitare il deposito del caffè sul fondo e si versa senza filtrarlo.

Naturalmente si può aromatizzare a piacere per enfatizzare il sapore, anche se si vuole effettuare una lettura sarebbe meglio mantenerlo puro. Riguardo l’uso dello zucchero ci sono due “scuole di pensiero”, la prima sostiene che aiuterebbe a cristallizzare e leggere meglio le immagini, la seconda che le confonderebbe.

Come avviene la lettura

 

La caffeomanzia consiste in pratica di lettura e interpretazione dei segni che compaiono sul fondo della tazzina, ai quali sarà associato un avvenimento futuro che riguarderà il consultante.

Dopo aver bevuto il caffè (che dovrà essere preparato dalla stessa persona che effettuerà la lettura), il consultante prenderà la tazzina con la mano sinistra e la capovolgerà; poi, dopo pochi minuti ripeterà l’operazione con la destra. A seconda del punto in cui compariranno le immagini appariranno, al centro o ai bordi, si farà riferimento a una particolare sfera della vita – amore, lavoro o salute – nonché a una specifica area temporale – passato o futuro -.

Più le immagini appariranno verso l’esterno e più l’evento sarà prossimo a realizzarsi; se qualcosa uscirà dalla tazza invece bisognerà rivolgere lo sguardo al passato.

La lettura dei fondi di caffè la si può fare in qualsiasi momento, basta che ci sia sufficiente tranquillità, ma le ore migliori sono quelle a ridosso dell’ora di pranzo e quelle verso la mezzanotte.

Loading...