Grandine: scopriamo insieme come e perchè si forma

0
478
Grandine

La grandine è un fenomeno atmosferico al quale siamo tutti abituati, specialmente nel periodo estivo. Vi siete mai chiesti però quale sia l’origine di queste precipitazioni? Perchè invece della pioggia scende la grandine dal cielo? Come mai questo fenomeno si verifica solitamente in estate mentre in inverno è assai più raro? Oggi faremo chiarezza su tutti questi aspetti e vedremo qual è la spiegazione scientifica della formazione di queste precipitazioni.

Loading...

Tutto ha inizio dal cumulonembo…

Per comprendere il fenomeno che determina la formazione della grandine dobbiamo prima di tutto capire il significato di cumulonembo, perchè è da questa particolare tipologia di nube che ha origine la grandine.

Il cumulonembo è una particolare nube a sviluppo verticale, che si forma nell’atmosfera terrestre in presenza di determinate condizioni favorevoli. L’origine di questa nube infatti avviene quando a livello del suolo le temperature sono elevate, mentre in quota vi sono masse d’aria molto fredda. Tipico della stagione primaverile ed estiva, il cumulonembo è la nube da cui origina la grandine.

Come si forma la grandine: la spiegazione scientifica

La grandine si forma quando all’interno del cumulonembo si formano delle piccole palline di ghiaccio, che vengono trasportate dalle correnti ascensionali in alto. Qui, incontrando temperature più basse, si uniscono ad altri frammenti di ghiaccio diventando sempre più grandi. Nel momento in cui la palla di ghiaccio raggiunge un determinato peso, la nube non è più in grado di trattenerla e precipita dunque al suolo. E’ così che si forma la grandine: un fenomeno atmosferico comune ma che si verifica solo in presenza di precise condizioni.

Perchè la grandine scende in estate?

In molti si chiedono perchè la grandine scenda in estate o al massimo in primavera, mentre questo fenomeno non si verifica mai in inverno. Se ci pensiamo in effetti è piuttosto strano che la grandine scenda solo durante le stagioni più calde, eppure se avete compreso fino in fondo la spiegazione precedente dovreste aver capito il motivo.

La grandine è un fenomeno tipicamente estivo perchè affinchè si formino queste palline di ghiaccio la temperatura al suolo deve essere elevata. Se il clima è troppo freddo, sono gli stessi cumulonembi a non formarsi ed è proprio al loro interno che si origina il ghiaccio.

Perchè grandina quasi sempre di giorno?

Avete notato che nella stragrande maggioranza dei casi la grandine scende durante il giorno e quasi mai di notte? Questo accade perchè durante la notte avvengono con maggior frequenza i temporali di origine marittima piuttosto che quelli dell’entroterra. Le nubi che si formano dunque sono diverse e anche qualora vi fossero le condizioni per la formazione di chicchi di ghiaccio, questi sono comunque più piccoli.

Non è vero che di notte non può grandinare, ma è sicuramente vero che avviene più raramente e in tutti i casi la grandine risulta molto meno problematica. Questo perchè appunto i chicchi sono più piccoli durante la notte e fanno dunque meno danni.

Si può prevenire una grandinata?

Oggi l’utilizzo di cannoni appositi che generano un’onda sonora d’urto molto potente nel cielo permette di prevenire la formazione della grandine o almeno ridurre le dimensioni dei chicchi.

Loading...