La Rotazione terrestre spiegata in modo semplice

0
256
Rotazione-terrestre

La rotazione terrestre è il movimento che compie la Terra intorno al proprio asse. Questa è una definizione che in molti conoscono e che effettivamente risulta esatta, seppur semplificata. Quello che però in tanti non sanno è che dalla rotazione terrestre dipendono moltissimi altri fenomeni: non solo l’alternarsi del giorno e della notte. Molti degli eventi che accadono naturalmente sul nostro Pianeta sono direttamente influenzati dal moto di rotazione, che a sua volta avviene per cause ben precise.

Loading...

Vediamo dunque nel dettaglio di cosa stiamo parlando, cos’è la rotazione terrestre, da cosa è causata e quali conseguenze ha questo fenomeno.

Rotazione terrestre: di cosa si tratta

La rotazione terrestre è uno dei due moti compiuti dal nostro Pianeta, insieme alla rivoluzione. Si tratta quindi del movimento che compie la Terra intorno al proprio asse e dunque su se stessa: movimento che va sempre in senso antiorario, da ovest verso est. Per completare un’intera rotazione, il nostro pianeta impiega circa 24 ore: per l’esattezza 23 ore, 56 minuti e 4 secondi.

Le cause della rotazione terrestre

Spiegare perchè la Terra gira su se stessa è decisamente complicato, perchè questo fenomeno dipende da leggi fisiche complesse e dal Big Bang, ossia dall’origine del pianeta. Cercando si semplificare al massimo, possiamo dire che quando la Terra si è formata una grande quantità di gas e polveri in movimento ha iniziato ad addensarsi. Secondo le leggi della fisica però, quando degli elementi si combinano la quantità di movimento che possedevano in principio va a sommarsi e rimane costante anche nella nuove formazione. La Terra dunque, al momento della sua formazione, si è trovata con una forte potenza che andava espressa e che ha dato vita al moto di rotazione (e a quello di rivoluzione).

Quali sono le conseguenze della rotazione

La rotazione terrestre è un fenomeno del tutto naturale, la cui conseguenza principale è evidente a tutti perchè si tratta dell’alternarsi del dì e della notte. Come abbiamo già accennato, il moto di rivoluzione avviene in un tempo ben preciso: la Terra impiega 23 ore, 56 minuti e 4 secondi per compiere un giro completo intorno al proprio asse e dunque su se stessa. Questo equivale anche alla durata di un giorno, che come ben sappiamo è composto da una metà circa di ore di luce e da un’altra metà circa di ore di buio. La rotazione della Terra dunque è la diretta responsabile dell’alternarsi del giorno e della notte.

Bisogna però notare che questa è una conseguenza che ne porta con sè molte altre, alcune delle quali ci riguardano molto da vicino. Avete mai sentito parlare di ritmo circadiano? Il nostro organismo sembra progettato proprio per vivere in questa condizione, in cui il dì e la notte si alternano in modo continuo. Se tale equilibrio dovesse rimpersi per qualche ragione, la nostra stessa salute ne subirebbe un danno.

Galileo Galilei aveva in passato ipotizzato che vi fosse un collegamento anche tra la rotazione terrestre ed un altro fenomeno naturale che rimane tuttora poco chiaro: quello delle maree, per il quale spesso ci tira in causa la luna.

Loading...