Ecco cosa succede al tuo corpo quando mangi un Big Mac!!
È il panino “ammiraglio” della nota catena di fast food Mc Donald's. Un solo panino apporta 540 calorie, quasi la metà del fabbisogno calorico giornaliero di un individuo adulto e, secondo uno studio, si impiegano 3 giorni per digerirlo completamente!

«Cosa rende così unico il Big Mac? La sua deliziosa salsa Big Mac? La sua carne cotta alla piastra con solo sale e pepe? O forse la cipolla a cubetti, la croccante lattuga iceberg, lo squisito formaggio fuso? Che importa! C’è sempre un buon motivo per gustare un Big Mac».

Nella pagina dedicata al suo panino “ammiraglio”, Big Mac ti dice che non importa cosa contenga il mega panino, l’importante è che tu lo compri e lo mangi.

Invece, secondo uno studio pubblicato sul sito Fast Food Menu Price, faresti bene ad importartene.

Innanzitutto, il senso di sazietà di un pasto a base di un Big Mac è di breve durata, malgrado gli hamburger risultino conditi da varie salse e siano a dir poco ipercalorici. Lo scarso senso di sazietà indotto dal panino è da attribuire all’eccesso di zuccheri.

L’elevato livello di zuccheri contenuti nel Big Mac, infatti, genera un vero e proprio effetto ingannevole per il cervello che stimola l’organismo a produrre insulina. Il Big Mac contiene anche quantità elevate di sale e glucosio, correlate a obesità, diabete e malattie cardiache.

Ecco cosa succede al tuo corpo quando mangi un Big Mac

Ma Fast Food Menu Price punta il dito anche contro la digeribilità del Big Mac: in media, si impiegherebbero tre giorni per digerirlo completamente. Ma cosa succede nel dettaglio? Ecco le varie fasi:

Nei primi 10 minuti: il nostro cervello preferisce cibi ipercalorici. Il nostro cervello si è evoluto nel corso del tempo e, dovendo affrontare la scarsità di cibo, è diventato propenso ad accettare i cibi super calorici.

Un Big Mac normale (con formaggio e salse) contiene circa 540 calorie e aumenta in modo esorbitante il livello di zuccheri nel sangue. Il cibo spazzatura mette in moto il “gioco della ricompensa” rilasciando sostanze chimiche del buonumore, che accendono le sensazioni di piacere. Un processo simile si ha quando si assumono droghe come la cocaina ed è ciò che, con ogni probabilità, determina la tendenza a mangiare in modo compulsivo e incontrollato.

Dopo 20 minuti: gli zuccheri che creano dipendenza. Sapevi che il Big Mac ha alte concentrazioni di “sciroppo di glucosio fruttosio” (High Fructose Corn Syrup) e di sodio? Entrambi gli ingredienti possono creare dipendenza e portare il tuo corpo a desiderare sempre di più quel cibo. Gli stessi ingredienti possono, alla lunga, esporre il soggetto al rischio di diabete, obesità e problemi cardiaci.

Dopo 30 minuti: l’attacco di sodio. Un Big Mac medio americano contiene 970 milligrammi di sodio. Questa enorme quantità di sale può portare alla disidratazione. Con sintomi simili a quelli della fame, è facile per la disidratazione ingannarti e spingerti a pensare che tu debba mangiare più cibo.

Inoltre, un’assunzione simile di sodio rende difficile per i tuoi reni eliminare il sale. Ad aggravare la situazione c’è anche questo fatto: l’overdose di sodio fa lavorare più velocemente il tuo cuore. Ciò causa un innalzamento di pressione e può anche, in alcuni casi, portare il soggetto a soffrire di un problema cardiaco.

Dopo 40 minuti: si desidera altro cibo! Ti senti ancora affamato dopo aver mangiato un Big Mac? Questo accade perché hai perso il controllo sull’innalzamento degli zuccheri nel sangue e ciò non ha fatto altro che portarti a desiderare di mangiare altro cibo, possibilmente “quel” cibo.

Quando consumi un pasto molto calorico, la risposta insulinica può far crollare i tuoi livelli di glucosio facendoti sentire la necessità di mangiare di più. Inoltre, lo sciroppo di glucosio fruttosio contenuto nel panino viene subito assorbito, determinando un’impennata di insulina e un attacco di fame (con annessi crampi) ancora più incontrollato.

Dopo 60 minuti: la digestione lenta. Normalmente il corpo impiega dalle 24 alle 72 ore per digerire il cibo. Ma un Big Mac può impiegare di più, essendo i due hamburger molto grassi. Solitamente si impiegano circa tre giorni per digerirlo completamente. Ci vogliono 51 giorni per digerire gli acidi grassi.

E un Big Mac americano ne contiene in media 1,5 grammi. Vari studi hanno provato che questo genere di grassi può essere collegato all’insorgere di problemi cardiaci, obesità, cancro e diabete.

Leggi:

Sette buoni motivi per stare alla larga da McDonald’s

McDonald’s ai suoi dipendenti: “Meglio non mangiare cibo da fast food”.

E, a proposito delle calorie, si legge: «È spaventoso pensarci. E quando ci si pensa in relazione al Big Mac, è ancora più spaventoso. Per fare un esempio: tu hai bisogno di assumere circa 2000 calorie al giorno. Il Big Mac ne contiene più di un quarto. Esattamente. Questo panino contiene 540 calorie: il 38% del totale che una donna dovrebbe assumere».

E per quanto riguarda i grassi, anche da questo punto di vista il panino lascia a desiderare: «Con una dieta di 2000 calorie al giorno, dovreste limitarvi a 60 grammi di grassi, 20 dei quali saturi. Ora diamo un’occhiata al nostro hamburger: il Big Mac contiene 29 grammi di grassi, di cui 10 saturi. È circa la metà del fabbisogno giornaliero!».

Se vuoi mangiare un Big Mac cerca di farlo in rare occasioni. Gli ingredienti possono seriamente danneggiare la tua salute, soprattutto se consumati regolarmente.

CONDIVIDI: