Quanti anni ha l’Universo? Dipende dal tuo punto di vista
Secondo gli astronomi, il nostro universo ha circa 13,8 miliardi di anni. Eppure, questa stima potrebbe non essere assoluta. A seconda di dove si trovi l'osservatore, l'età dell'universo potrebbe apparire molto diversa.
Cat: Spazio | Tags:

Come Albert Einstein ha ampiamente dimostrato, il tempo è relativo, cioè non scorre alla stessa maniera in base alle condizioni in cui si trova un sistema.

Infatti, lo scorrere del tempo rallenta man mano che aumenta la velocità di movimento nello spazio di un sistema.

Questa “relatività” va tenuta presente anche quando si stima l’età complessiva dell’universo.

I ricercatori pensano di aver azzeccato con una buona approssimazione gli anni di esistenza dell’universo. Tuttavia, questa misura può variare in base a dove ci si trova.

Per esempio, dato che la luce viaggia ad una velocità costante e dunque impiega un certo tempo per attraversare lo spazio, osservatori presenti su un pianeta diverso dalla Terra potrebbero benissimo giungere ad una stima differente.

Come spiega l’astrofisico Ethan Siegel, un certo numero di indicatori suggerisce che il Big Bang si è verificato circa 13,8 miliardi di anni fa (con un margine di errore di circa 120 milioni di anni, in più o in meno).

Data la finitezza della velocità della luce, dalla Terra noi vediamo stelle e galassie non come sono oggi, ma come erano quando la luce le lasciò per giungere fino a noi.

Per questa ragione, la stima sull’età dell’universo potrebbe apparire differente se ci trovassimo su un pianeta diverso dalla Terra.

Siegel sottolinea che esistono pianeti che si muovono a diverse migliaia di chilometri al secondo, alcuni addirittura a velocità prossime a quella della luce: l’universo apparirebbe piuttosto diverso da loro punto di vista.

Dato che all’aumentare della velocità, lo scorrere del tempo rallenta, questi pianeti sarebbero molto più giovani di tutto il resto che costituisce il cosmo.

Se vivessimo in un mondo che si stesse muovendo al 99% della velocità della luce da quando l’universo aveva un miliardo di anni, oggi stimeremmo l’età dell’universo in 1,8 miliardi di anni!

Visto dall’esterno, un pianeta del genere sembrerebbe essere nelle primissime fasi del suo sviluppo. Sebbene questo fenomeno non cambia l’età effettiva dell’universo, gli abitanti di un mondo che si muove quasi alla velocità della luce stenterebbero a credere che l’universo abbia 13,8 miliardi di anni.

CONDIVIDI: