Scoperto in Turchia un gigantesco labirinto di gallerie sotterranee
Una vera e propria città sotterranea sta venendo fuori dalle ricerche condotte nel sottosuolo di Nevşehir, Turchia. Secondo gli esperti, è probabile che ci troviamo di fronte alla città sotterranea più grande e complessa del mondo.

Nel 2012, una vasta rete di gallerie sotterranee è stata scoperta fortunosamente da alcuni operai nella provincia di Nevşehir, in Anatolia centrale, Turchia.

A due anni dalla sua scoperta, l’enorme labirinto di corridoi scavati nella roccia sta assumendo la fisionomia di un’antica città sotterranea che, secondo gli esperti, potrebbe essere la più grande e complessa del mondo.

Le scansioni del georadar suggeriscono che la struttura si sviluppa in profonditàsu più livelli, con un’estensione pari a circa 65 campi da calcio. È probabile che vi siano spazi abitativi, cucine, cantine, cappelle e scale.

Quello che attualmente è certo è che il livello di complessità architettonica della città sotterranea di Nevşehir farebbe impallidire altri siti famosi che si trovano nella regione.

Le prime stime indicano che la città potrebbe essere di un terzo più grande di Derinkuyu, la vicina città sotterranea scoperta nel 1936, dopo che un uomo scoprì un passaggio segreto all’interno della sua casa che dava sull’incredibile dedalo di tunnel.

Gli archeologi ritengono che la città di Nevşehir sia stata abitata da una comunità agricola circa 5 mila anni fa. «Questa nuova scoperta si aggiunge come una nuova perla al tesoro rappresentato da una regione piena di tesori», ha detto al Telegraph Hasan Unver, il sindaco della vicina Nevşehir.

La struttura sotterranea è stata trovata grazie all’intervento fortuito di una squadra di operai edili, i quali erano impegnati in una serie di demolizioni di centinaia vecchi edifici volute dal governo turco nell’ambito di un progetto di rinnovamento urbano.

Leggi anche:

L’enigma dell’antica rete di tunnel che collega la Scozia alla Turchia

I dieci misteri irrisolti delle Grotte artificiali di Longyou, Cina

Secondo quanto riportano i media turchi, gli operai si sono imbattuti nel labirinto di tunnel mentre stavano spostando dei cumuli di terra. Dopo la scoperta, e con l’intervento di esperti qualificati, nel marzo del 2014 è cominciato il processo di pulizia dei tunnel che una volta terminato dovrebbe poter consentire l’accesso al sito da parte dei visitatori.

La città sotterranea di Nevşehir è solo una delle decine di città sotterranee che è possibile ammirare nel paesaggio roccioso dell’antica regione della Cappadocia.

Queste immense strutture, scavate dalle antiche popolazioni della regione, si sviluppano nel sottosuolo per migliaia di metri. Nonostante la ricca documentazione archeologica, l’origine e lo scopo di queste città nascoste rimane in gran parte sconosciuto.

CONDIVIDI: