Perù: gli archeologi scoprono un laboratorio astronomico di 4 mila anni fa
Un gruppo di archeologi ha scoperto un antico laboratorio astronomico risalente almeno al 2 mila a.C. in un complesso archeologico di Licurnique, Perù. Le rocce sono ricoperte da enigmatici petroglifi, espressione della commistione tra osservazione astronomica e credenze religiose. Secondo i ricercatori, si tratta di una combinazione decisamente insolita.

Un antico laboratorio astronomico è rimasto nascosto per circa 4 mila anni nel complesso archeologico di Licurnique, a poche ore dalla provincia di Olmos, nella regione settentrionale di Lambayeque, Perù.

A scoprirne l’esistenza sono stati gli archeologi Juan Martinez e Manuel Curò. Il sito comprende un’altare in pietra completamente ricoperto di petroglifi, i quali hanno superato con successo il trascorrere del tempo.

Secondo quanto riportato dal sito di informazione Andina, il laboratorio astronomico risale al 2 mila a.C. La peculiarità della scoperta risiede nel fatto che il sito mostra una sovrapposizione di elementi astronomici e religiosi.

I simboli incisi sulla superficie piatta della roccia, servivano per tenere traccia del movimento delle stelle e per precedere la stagione delle piogge. I simboli rappresentano una combinazione insolita, certamente capace di offrire importanti informazioni sugli abitanti di Licurnique. Tuttavia, il sito richiede ulteriori studi di approfondimento.

Il laboratorio astronomico era situato nei pressi di un fiume, le cui vestigia sono ancora visibili, ma che richiedono interventi per preservarne la conservazione futura.

Licurnique è uno dei 24 siti archeologici da preservare inseriti in una lista frutto di accordi interistituzionali tra la provincia di Olmos e l’Unità esecutiva Naylamp-Lambayeque.

CONDIVIDI: