Il sole è stranamente tranquillo… e gli scienziati non sanno il perché!
La nostra stella è tornata improvvisamente tranquilla. Quasi troppo tranquilla. Poche settimane fa, la sua superficie era costellata di macchie solari, come ci si aspetterebbe quando ci si trova nel bel mezzo del “massimo solare”, il momento nel ciclo del sole di 11 anni quando il Sole è più attivo. Ma, ora, improvvisamente, le macchie solari sono quasi tutte scomparse, e nessuno sa il perchè.
Cat: Spazio | Tags:

Solo poche settimane fa, la superficie del nostro Sole era piena di macchie solari, aree scure che si estendono per migliaia di chilometri.

Si tratta di un fenomeno perfettamente normale, dato che il Sole si trova nel bel mezzo del picco nel suo ciclo undecennale, momento in cui l’attività solare è particolarmente vivace.

Eppure, grazie ad un’immagine ripresa giovedì scorso dal Solar Dynamics Observatory della NASA, i ricercatori si sono accorti che le macchie solari erano tutte scomparse. Il giorno dopo, una macchia solare solitaria faceva capolino sulla superficie del Sole, lasciando sconcertati gli scienziati che ancora non sanno dare una spiegazione a questo comportamento così tranquillo.

Come spiega il fisico solare Tony Phillips in un articolo pubblicato sul Los Angeles Times, si tratta di un’osservazione fuori da comune, confermando che stiamo assistendo al massimo solare più debole da oltre un secolo.

“È strano, ma non è super-strano”, dice Phillips. “Tutto ciò evidenzia che i fisici solari davvero non sanno cosa diavolo sta accadendo sul Sole. Questo evento, ci dice semplicemente che non sappiamo predire il comportamento del Sole”.

Le macchie solari sono interessanti per gli osservatori solari, dato che sono le regioni del sole da cui provengono alcuni fenomeni dell’attività solare, come i brillamenti e le espulsioni di massa coronale.

Esse sono causate da compi magnetici altamente energetici, lievemente più freddi rispetto alla superficie circostante del Sole, per questo ci appaiono scure. I brillamenti solari e le espulsioni di massa coronale si verificano quando questi intensi campi magnetici rilasciano energia in modo molto esplosivo.

Leggi anche:

Il Sole perde colpi: ci avviamo verso una nuova “piccola era glaciale”?

Il nostro Sole ha un fratello gemello a soli 110 anni luce di distanza

Alex Young, fisico solare al Goddard Space Flight Center, ha spiegato che è difficile dire cosa sia normale e cosa inusuale quando si tratta del Sole. “Abbiamo osservato il Sole in maniera dettagliata solo negli ultimi 50 anni”, spiega Young, “un periodo estremamente breve considerando che esiste da 4,5 miliardi di anni”.

Certamente, non è la prima volta che gli astronomi osservano il Sole in una insolita quiete. Tre anni fa, il 14 agosto 2011, il Sole fu visto completamente privo di macchie solari. E, come scrive Phillips sul suo blog, quell’anno risultò poi avere un’attività solare relativamente elevata. Quindi, anche in questo caso, potrebbe trattarsi solo di una “pausa temporanea”.

CONDIVIDI: