Internet e telefoni in tilt in tutta Italia a causa delle tempeste solari
L’onda d’urto generata dalle tempeste solari delle ultime ore ha provocato disservizi in tutta Italia, con molti disagi nell’accesso ai siti internet e nelle telefonate.
Cat: Spazio | Tags:

[Centro Meteo Italiano] Potrebbero essere le tempeste solari delle ultime ore la causa del blackout di internet e telefoni cellulari in tutta Italia.

Per alcune ore l’accesso a diversi siti internet è risultato impossibile, così come l’invio di sms o il tentativo di effettuare una telefonata.

Diversi provider hanno segnalato problemi diffusi e la causa sarebbe da ricercarsi al doppio flare solare di classe X che si è verificato nei giorni scorsi che ha di fatto risvegliato l’attività solare, provocando una forte onda d’urto che proprio in queste ore ha raggiunto la Terra provocando numerosi disagi non solo in Italia, ma in gran parte del mondo.

Si è trattato di due gigantesche esplosioni che, come di consueto accade con i brillamenti o flare solari, hanno inviato nello spazio energia e luce ma anche particelle scagliate ad altissima velocità. Molto spesso eruzioni di questo tipo sono associate alle espulsioni di massa coronale, vere e proprie tempeste magnetiche solari che però nel caso degli ultimi due flare solari non si sono verificate. Il doppio fenomeno ha però interferito con le comunicazioni rado ad onde corte.

I flare solari infatti possono disturbare anche i segnali Gps, le reti elettriche terrestri e i satelliti che orbitano intorno alla Terra. Quelle di classe X sono considerate le esplosioni più grandi e potenti ma anche scenograficamente entusiasmanti.

Leggi anche:

2014: anno delle tempeste solari? Problemi a reti elettriche e GPS

Se le prime analisi avevano escluso la possibilità che l’onda d’urto fosse diretta verso il nostro pianeta, ulteriori osservazioni hanno invece confermato che nella mattinata di oggi è stato colpito il campo magnetico terrestre mettendo fuori combattimento per diverse ore satelliti di telefonia mobile e per l’accesso a internet ma anche i sistemi di comunicazione Gps.

Per alcune ore infatti sono stati numerosi i blackout segnalati in diverse città italiane, conseguenza dei brillamenti solari che si sono verificati recentemente, tra i più intensi degli ultimi dieci anni.

Il rischio dei flare solari e dell’espulsione di massa coronale sono proprio i blackout che in alcuni casi possono durare anche settimane o addirittura mesi, in seguito al malfunzionamento di satelliti per le comunicazioni.

Fortunatamente in questo caso l’onda d’urto ha colpito marginalmente la Terra e i danni dovrebbero essere di lieve entità.

CONDIVIDI: